D&V domande frequenti D&V domande frequenti

FAQ

Qual è la durata dei serramenti in PVC?

I serramenti in PVC possono durare per un tempo medio superiore a 30 anni, mantenendo inalterate le sue proprietà meccaniche, estetiche e fisiche, quali l’impermeabilità, la bassa conduzione termica e l’isolamento acustico. Con la giusta pulizia e manutenzione, anche in zone climatiche difficili le prestazioni del serramento in PVC restano sempre eccellenti per decenni.

Il PVC è riciclabile?

Sì, il PVC utilizzato per produrre i serramenti D&V è riciclabile fino a 7 volte senza che perda le proprie qualità, permettendo così di ridurre le emissioni di CO2. Inoltre, come tutti i prodotti D&V, il PVC è a norma CE e certificato UNI EN ISO 9001. Per saperne di più visita la pagina sostenibilità.

Che manutenzione richiedono gli infissi in PVC?

Rispetto ad altri materiali, gli infissi in PVC richiedono una manutenzione minima, ma necessaria per garantire la durata nel tempo del serramento. Con semplici accorgimenti e senza l’uso di prodotti aggressivi, gli infissi rimarranno per molti anni come appena acquistati. Occorre un lavaggio delle parti in PVC con detergenti neutri (acqua calda e sapone neutro), la lubrificazione delle parti meccaniche con prodotti grassi non acidi (vaselina), e il mantenimento delle guarnizioni con l’utilizzo di prodotti specifici acquistabili presso centri specializzati.

Cos’è la trasmittanza termica?

La trasmittanza termica indica la dispersione di calore in relazione a una superfice. Varia in base al valore della conducibilità termica, che determina l’isolamento termico, e allo spessore della superficie. Si misura in W/m2K e si identifica con il valore U.

Che tipo di gas è presente nei vetri?

D&V utilizza per tutti i vetri il gas Argon, un gas nobile inserito all’interno della camera al posto dell’aria. Rispetto a quest’ultima, il gas è un conduttore peggiore, perciò migliora le prestazioni dei serramenti riducendo la trasmittanza termica e potenziando l’isolamento termico.

Che tipo di gas è presente nei vetri?

I raggi del sole che colpiscono il vetro fanno sì che la lastra produca calore. I vetri con il trattamento basso emissivo impediscono che il calore delle radiazioni infrarosse generate dai raggi del sole si disperda, trattenendo il calore all’interno della casa. Questa soluzione è molto valida per le applicazioni nei paesi a Nord, soprattutto nel periodo invernale.

Nei paesi a Sud, con un clima caldo, è consigliato l’uso di vetrocamera selettivo con il trattamento magnetronico, che grazie agli ioni d’argento fissati usi vetri, riflette buona parte dei raggi solari, pur funzionando sempre come basso emissivo nei periodi più freddi.

  • Se si tratta di una veneziana a batteria, bisogna controllare che l’attuatore sia carico attraverso l’accensione dei led sui pulsanti e accertarsi che il contatto piastrina/attuatore avvenga in modo corretto.
  • Se è a centralina, è opportuno accertarsi che la centralina sia alimentata e che il collegamento sia stato eseguito correttamente.

Ho ordinato il portoncino con la sua maniglia interna, posso renderla passante?

Sì, se il profilo è di geometria maggiorata rispetto al profilo con geometria standard per sistemi a DK e contenga la serratura con chiusura Yale.

La veneziana interno vetro non si muove:

Se è manuale, si deve verificare che la macchinetta a corda sia ben fissata al vetro e che la rotazione del magnete avvenga in modo corretto.